Why loro si e voi no?!

Finalmente sola con il mio computer a buttare giù qualche riflessioncina.

Dovete sapere che ho il maledetto vezzo di ruminare sulle cose e costruirci intorno delle teorie, anche per le più stupide. Ho bisogno di una spiegazione per poterci convivere, se no esco pazza.

E dunque.

Come volevasi dimostrare l’annuncio del matrimonio tra Mignolo col Prof. tatuato de noialtri in Italia ha suscitato uno scalpore esagerato. Ma d’altronde dalla terra conosciuta in tutto il mondo più per il “bunga-bunga” che per Oriana Fallaci, che ci aspettavamo?!

Si sono create coalizioni, che Guelfi e Ghibellini scostatevi proprio; gli haters sono risorti dalle tenebre dei social e hanno iniziato a mitragliargli di cattiverie e i soliti paladini angelici (cui ancora devo riuscire a dare un senso) invece sono scesi in campo per difendere a spada tratta toporagn(i)o e consorte.

0rwa0e

E i commenti: ἀλληλούϊα! Una sinfonia di cacate!

my-big-fat-greek-wedding-21

Ci sono stati i”ma si! si sapeva!”, quelli che “ma chi cazzo so sti due?!” e magari poi c’hanno il poster in camera con bersaglio e freccette infilate pure nell’arcata sopracciliare; i “ma tanto durano poco”, quelli che “haha ma lei c’ha i piedi grandi” “ahah ma lui pare na femmina”; e gli eroi, quelli del “ma perché loro si e io no?!”. Solo io so rimasta indignata perché non è stata postata la copulata post-proposta?!

8e2c381d4dd04f1c55093f22c59c3a08

Ci sono dei motivi, sapete, per cui loro si e VOI no; perché loro guadagnano miliardi fondamentalmente senza fare una sega e voi no. E ora piano piano ve ne rivelo alcuni.

Partiamo dalle basi, se no non si riesce a comprendere bene la severity della situazione.

Ahi, me tapina! Io della storia di Prof ne so poco per cui non mi pronuncio. L’unica cosa di cui sono abbastanza certa è che ogni volta che apre bocca a Mogol gli viene n’attacco di panico ed è coinvolto in episodi sporadici di sindrome di Tourette. Passare da “e guidare a fari spenti nella notte per vedere se poi è tanto difficile morire” a “vorrei ma non posto” l’è ardua eh?!

Invece, dato che è da un pò che bazzico la blogsfera ne so un pò di più sul conto di Mignolo. Strappiamo via veloce veloce il primo cerotto e diciamo intanto perché lei si. Non perché abbia inventato un lavoro nuovo (quando è comparso il suo, i fashion blog di successo esistevano da anni anche in Italia) o perché lei ci abbia provato strenuamente e con mille sacrifici. In realtà, come spesso accade nelle favole più belle, lei l’ha data alla persona giusta, nel momento giusto. Riccardo Pozzoli, colui che ha smosso il web e l’altre boiate gravitanti intorno.

Ahi Richi quanto ti ammiro. Non so se al posto tuo riuscirei a starmene zitta dietro le quinte mentre i miei meriti vanno a farsi benedire…forse però pensandoci bene, anch’io se avessi un introito di 10 mrd l’anno mi farei bene bene li cazzi mia! E guarderei e passerei bellamente.

Me l’immagino lui, ai tempi che furono, con la macchina fotografica in mano a dire alla sua toporagn(i)o  “amò però se proprio me devi rompe il cazzo con ste cacate di foto, che non te lo volevo dì ma me esci anche un pò spiritata, almeno famme fa moneta! Scostati va e fammi copià un pò sta minchiata che ha fatto Andy, là, quella che te piace tanto”. E lei con la sua espressione vacua “ma fa un pò pò come te pare, basta che se poi mi metti su Youtube mi fai dì –hai gaiz, dis is ossom– a tremalatierra“. E così Riccardo ha creato il blog, ha caricato le foto (quelle di cui sopra) e l’ha monetizzato. Per farvela spicciola, non so se avete mai visto S1m0ne, il film con Al Pacino. Bene, niente potrebbe esplicare meglio la loro relazione. Ovviamente il bricconcello ha spremuto i social come limoni e ha sfruttato per benino quella categoria di persone che, non avendo un cazzo da fà, stava li a criticare e ad accumulare rabbia e invidia per quello che intanto lui quatto quatto  creava nelle sue segrete; ha trovato il modo di usare a suo vantaggio anche questa pubblicità negativa. E si è creato agganci, e ha trovato collaborazioni, e ha fondato la sua bella azienduccia. Ah si! In tutto ciò la toporagn(i)o sperimentava le sue espressioni migliori in foto, come quella con la lingua prolassata.

donna-con-un-emicrania-e-la-sua-mano-fronte-28712080

Twiggy perché mi hai abbandonata…

E ancora una volta Richi c’aveva visto giusto; questo infatti ci porta direttamente al core: la chiave del loro successo, il motivo per cui loro si e voi no?!

Uno ed uno solamente: VOI.

VOI che preferite stare dietro ad uno schermo a giudicare e a schernire; che state li a crogiolarvi nell’invidia e che pensate sia più facile criticare e insultare anziché pensare a quello che fate voi e cercare di migliorarvi. VOI che più li odiate e li invidiate più non riuscite a fare a meno di spiarli, di seguirli. Che siete proprio dei gran cazzuti, magari a letto, su Instagram, sui profili di Mignolo col Prof e con la faccia contrita in una smorfia di indignazione e disprezzo pensate “ma ma ma vedi un pò sti du mbecilli…che poi ch’anno fatto?! N’hanno fatto gniente! Questa che c’ha più piedi che giudizio, quello che sembra che c’ha la testa volante come a JD. Ma sai che ti dico?! Che MO glie metto quei 30/40 likes alle foto così glie faccio vede io glie faccio!!!”. Disprezzo attraverso apprezzamento. Guerrieri proprio!

brucelee

VOI che pensate che prendendo in giro la porella Mignolo per i suoi piedi osceni e Prof per la sua tenera sensibilità, e facendo duemila meme al giorno coglionandoli, sminuite in qualche modo quello che hanno o che fanno. Ditemi, rendendoli più brutti ai vostri occhi e sottolineandone i difetti, vi sentite meno piccoli e insignificanti?! Credete che quello che togliete a loro in termini di “figaggine” venga automaticamente trasferito sulla vostra persona e vi renda migliori?

Lo sapete si che anche i 4.5k di like per una foto in cui li prendete in giro in maniera a volte anche spietata, significa più soldi e più visibilità per loro, non per voi.

Lo sapete che senza di VOI, nel bene e nel male (che sembra stia prevalendo) non esisterebbero.

 E allora basta. Non vi piacciono? Non li seguite! Vi fanno rosicare? Non li guardate! Così come li avete creati potete distruggerli. Il tutto con un click.

Ma non lo fate. Perché? Perché è più comodo demonizzare ed essere cattivi che alzarsi e fare qualcosa di buono; è più facile stare col culo sul divano a rosicare anziché muoverlo e rischiare di realizzare i propri obiettivi.

Il brutto è che, con questa demenza dilagante, stiamo togliendo valore a tutto ciò che esiste di più bello:

l’arte, il progresso, il sacrifico mirante a qualcosa di grande, l’amore.

E allora sapete che vi dico? Che se ce l’avessi io il piedino della Mignolo na bella pedata in culo per darvi na svegliata non ve la negherei neanche se mi pregaste!

Take care, anzi stativi bueni, suona meglio.

♥ ♥ ♥

P.S. Per il Pozzoli: se mi freghi e mi monetizzi l’analogia di Mignolo col Prof de noialtri la pedata te la becchi anche tu! È vero che ho solo un misero 37 ma pianta larga e alluce valvola fanno la loro porca differenza t’ho dico!

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...