On the Road with Mami: Griffith Observatory and Las Vegas

IMG_3085

Trascorso il fine settimana spuntando la lista dei luoghi tra Santa Monica a Los Angeles, il lunedì ci siamo svegliate prestissimo e, caricate le valige in macchina, siamo partite per la parte più impegnativa ed emozionante del viaggio.

Prima però c’era ancora una cosa da vedere a Los Angeles: la Hollywood sign! Che fai vieni qui e non la cerchi pe’ mari e pe’ monti?!

Sempre seguendo i consigli di viaggi-usa.it, abbiamo deciso di cogliere due picciuoni con una fava e di andarla a vedere dal Griffith Observatory. Purtroppo, essendo il lunedì giorno di chiusura, abbiamo dovuto rinunciare alla visita dell’osservatorio ed accontentarci dei panorami di cui si gode da questo punto.

IMG_3106

Fortunatamente non eravamo in alta stagione, per cui non abbiamo dovuto sorbirci il traffico o le code che in genere si affrontano per salire sino all’osservatorio.

Qui è disponibile un parcheggio dal costo di 4$ l’ora, da pagare a partire dalle 12 a.m. Ovviamente io non avevo letto il cartello su cui erano indicati gli orari e ho pagato a prescindere…bienon!

Il punto migliore da cui osservare la Hollywood sign è la parte ovest della struttura, facilmente individuabile dato che qui troverete una calca di turisti a dannarsi per scattare foto nelle pose più improbabili.

IMG_3136

Sempre da questo lato si trova la statua che raffigura il volto di James Dean, che qui girò una scena del fil Gioventù Bruciata.

IMG_3103

Percorrendo l’area dell’edificio lo spettacolo cambia dando spazio al favoloso skyline di Los Angeles…

IMG_3144

 Sempre dal parcheggio parte un percorso a piedi chiamato Mt. Hollywood Hiking Trail, molto suggestivo e da cui poter osservare più da vicino altri scorci della città ed avere una visuale migliore sulle ville di Beverly Hills e Bel Air.

IMG_3171

Noi lo abbiamo percorso solo in parte; dato il lungo viaggio che ci aspettava ci siamo messe in macchina dopo poco.

Direzione: Las Vegas!!!

Dopo 4 ore e mezza di macchina alcune strutture diciamo non esattamente sobrie hanno iniziato a preannunciarci l’ingresso to The Fabulous Las Vegas!!!

IMG_3201

A darci realmente il benvenuto è stato l’Excalibur, uno dei più grandi hotel a tema della città, un castello fiabesco di ispirazione medioevale. Vi lascio immaginare la mia prima reazione: ero tutta un “naaaaaaaa” e un “ooooooooooh”…in trans per 5 minuti! Finché il navigatore non mi ha riportata alla realtà avvisandomi di svoltare per entrare nel parcheggio del nostro hotel, il Tropicana, appartenente alla catena Hilton.

IMG_3206

Dopo aver fatto il check-in, aver preso coscienza della fauna che si aggirava per il casinò, ed aver accettato un’ottima Corona da due simpaticoni di Tempo, finalmente siamo arrivate in camera e buttate a tuffo sul letto!!!

Riposate le stanche membra per giusto 5 minuti, abbiamo lasciato di corsa l’hotel, in tempo per ammirare la Strip, la strada più famosa della città, alle luci del tramonto.

Las Vegas è esagerata, tutto è gigantesco e a tratti molto kitsch, ma è estremamente ammaliante e non si può non rimanerne abbagliati!!!

IMG_3260IMG_3226

La lunga passeggiata è trascorsa come in un sogno tra ponticelli, soste presso gli stores delle grandi catene, come Hard Rock e Coca Cola, ed altri molto molto attrattivi per me (uno fra tanti Stupidiotic), visite ai grandi e lussuosi centri commerciali e ovviamente non sono mancate le esplorazioni dei maestosi hotel ed annessi casino.

IMG_3235

Ciascun hotel propone una ricostruzione a tema e su una stessa strada si passa da New York a Parigi, passando per il lago di Como fino alle piramidi d’Egitto!

IMG_3230IMG_3244Chiaramente non si può prescindere dal visitare il Bellagio, all’interno del quale si trova anche il Conservatory & Botanical Garden at Bellagio, un’oasi naturale artificiale colorata e decorata con enormi alberi, fiori, la cui ambientazione varia a seconda dei periodi  dell’anno e che rimanda alle migliori fiabe della Disney!

Siamo state anche fortunate perché abbiamo assistito all’incantevole spettacolo delle fontane dell’hotel, le Bellagio Fountains: durante il pomeriggio ogni mezz’ora centinaia di litri d’acqua danzano a ritmo di musica! Fantastico!

IMG_3242

IMG_3250

Proseguendo siamo entrate al Caesars Palace, ancora in fase di ristrutturazione, che però non ci ha impedito di apprezzarne la bellezza!

IMG_3255

Tra una meraviglia e l’altra abbiamo anche messo a tacere lo stomaco da Shake Shack, uno dei pochi fast food che tra le sue proposte ha anche un menu vegetariano!

Thank God!

IMG_3219IMG_3215

Ancora con le luci della strip nelle pupille ci siamo letteralmente trascinate verso la nostra stanza e ho fatto in tempo giusto a biascicare due o tre proposte per il giorno dopo prima di svenire…

                                                                          ♥ ♥ ♥

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...