On the road with Mami: Phoenix, Tempe, San Diego

Ed eccoci a mercoledì, giornata che praticamente abbiamo completamente trascorso in macchina.

IMG_3394

Abbiamo avuto infatti la brillante idea di andare a San Diego passando per Phoenix…ce l’avevano detto tutti che qui non c’era un granché da vedere ma noi no! Testarde fino alla fine!!!

Se si decide di fare questo tragitto la cosa assolutamente da tenere in conto è che per miglia e miglia non si incontra anima viva né tantomeno distributori di benzina, per cui bisogna assicurarsi di partire con il serbatoio pieno!!! 

Noi questo lo avevamo preventivato; quello che non ci aspettavamo era l’ansia che ci ha causato una spia della macchina che all’improvviso ha cominciato a lampeggiare “maintenance required“. Di certo non era niente di allarmante, ma sole, nel deserto, senza segnale al telefono…le premesse per un horror c’erano tutte insomma!

 Comunque siamo arrivate a Phoenix, che praticamente abbiamo visto dall’autostrada: un agglomerato di grattacieli cui fa da sfondo il deserto.

Saremmo volute andare a Scottsdale ma siamo arrivate troppo tardi e troppo stremate, e ad ogni modo la curiosità del vedere una moderna città caratterizzata da atmosfere old-style western lo avevamo assecondato passando da Flagstaff durante il viaggio.

Avevamo prenotato l’hotel, l’Hilton Garden Inn (si, sono una Hilton afecionada!) a Tempe e arrivate lì abbiamo deciso di lasciare la macchina (avevo le mani che mi tremavano per quanto avevo guidato) e di posticipare all’indomani la risoluzione del problema “maintenance“.

Fortunatamente il nostro hotel offriva un servizio navetta di cui ci siamo servite per raggiungere il centro.

IMG_3423

Tempe è la zona universitaria ad est di Phoenix e sui ti forum è riportata come una delle cittadine più interessanti vicino la città.

Abbiamo passeggiato per quella che è la strada dei locali, ritrovo degli universitari del posto. La serata era bellissima e il clima era un sogno!😍

IMG_3405

Beate in quel tepore estivo a Novembre con la solita pignoleria abbiamo iniziato a vagliare le varie ipotesi per la cena scegliendo alla fine Cornish Pasty Co. un bel locale moderno ed accogliente dove la specialità sono appunto i cornish pasty, un pasticcio di pasta sfoglia o frolla farcito.

IMG_3400

Stanche morte abbiamo richiamato la navetta e finalmente ci siamo letteralmente fiondate a letto!

IMG_3414

Il giorno dopo, di buonissima ora ci siamo rimesse in macchina e per prima cosa ci siamo occupate della sua piccola bua.

Infatti nonostante la sera prima avessi chiamato l’assistenza Alamo, il problema non era ancora risolto per cui siamo andate direttamente alla sede di Phoenix; qui, senza neanche controllare o farci perdere altro tempo, ci hanno subito cambiato auto facendoci anche un upgrade gratuito. No baaad!!!

Con la nostra nuova Toyota Camri nera, con vetri oscurati (che vipppppp!!!) abbiamo preso la Highway verso San Diego!

Per arrivare a San Diego si costeggia tutto il confine con il Messico, sfiorandolo per poche miglia. Abbiamo superato agglomerati pietrosi, distese di cactus e dune di sabbia. Il tutto completato dalla bellezza di 93 gradi Fahrenheit.

Dopo poco più di 5 ore siamo arrivate a San Diego e, fatto il check-in al Doubletree San Diego Downtown e lasciati i bagagli in camera, siamo subito uscite e siamo andate verso Gaslamp, l’originario centro storico della città, chiamato cosí in quanto è caratterizzato da tipici lampioni a gas che ne denotano il carattere fin dal XIX secolo.

IMG_3462

Era il giorno del Thanksgiving Day e la città era abbastanza vuota, anche i turisti scarseggiavano.

IMG_3456.JPG

IMG_3455

Siamo arrivate al San Diego Convention Center e, salite fino in cima, abbiamo assistito al tramonto del sole su Coronado: uno spettacolo incantevole!

IMG_3465

IMG_3478

IMG_3473

Dopodiché abbiamo preso un Uber per la Old Town, che si trova sulla collina di Presidio Hill.

IMG_3656

Gli edifici del quartiere conservano lo stile coloniale spagnolo a testimonianza delle radici ispaniche della città. I ristoranti sono quasi tutti in stile messicano e si trovano numerosi saloon, si viene catapultati indietro nel tempo!

IMG_3486

IMG_3496IMG_3658

Il nostro autista ci aveva indicato come posto per cenare il Café Coyote. Abbiamo accetato il suo consiglio, soprattutto perché conquistate da una signora messicana che su un balconcino attrezzato del ristorante preparava le fajitas…che ci ha anche regalato🤗🤗🤗

Abbiamo atteso una decina di minuti e poi abbiamo finalmente assaggiato dei nachos caldi da svenimento e ordinato una mega porzione di guacamole🤤🤤🤤

Belle cicciose e felici siamo tornate all’amato letto, a ricaricarci per il giorno dopo!😉

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...